martedì 25 agosto 2015 20 commenti

Ristorante La Torre a Spilimbergo, un' esperienza per veri gourmet


Il ristorante La Torre ci era stato consigliato da amici e in occasione della Rievocazione storica della Macia a Spilimbergo , lo abbiamo visitato .
Questa rievocazione si svolge a Spilimbergo ( PN ) , cittadina famosa in tutto il mondo per i suoi mosaici e per la Scuola Mosaicisti Friuli .
 
La tradizionale manifestazione che prende il nome dall’antica misura di lunghezza per stoffe,
la macia appunto, in uso a Spilimbergo già nel 1438, una cui copia è incisa sul pilastro del Palazzo della loggia nella piazza del Duomo.
Un tuffo nel passato per scoprire la vita di Spilimbergo nel ‘500, questa è la rievocazione storica della Macia a Spilimbergo svoltasi dal 14 al  17 agosto 2015 nel centro storico della città. Per le vie della città abbiamo potuto visitare botteghe, osterie e chioschi. Eventi di particolare interesse : il palio dell’Assunta, la Cena Castellana e il tradizionale Corte Storico del 16 agosto.
 
Il ristorante La Torre di Spilimbergo apre i battenti, grazie a Stefano Zannier nel lontano 1983 nella vecchia sede che ora è una prestigiosa enoteca, per trasferirsi nel 1992 al piano terra del Palazzo dipinto nel Castello di Spilimbergo, un castello medioevale del 1.100.


Due salette accoglienti,  un arredamento sobrio ed elegante creano un’atmosfera particolare,
la prestigiosa carta dei vini ben costruita dal sommelier Massimo Botter, riesce a soddisfare anche i più attenti conoscitori, e abbinata alla cucina dello Chef Marco Talamini crea un connubio ideale per chi ama concedersi una piacevole esperienza gastronomica.

La mise en place del tavolo
 

Ed ora veniamo al menù che abbiamo scelto :

Benvenuto con zuppa di fredda di fagioli borlotti e farro


Antipasto : prosciutto di San Daniele con Pitina e salumi del luogo
 

Antipasto : Il Frico Morbido con la Regina di San Daniele e foglia di erba ostrica


Un piatto da 10 e lode , un tocco geniale l’idea di aver inserito in questo contesto l’erba ostrica .

Primo piatto : Gnocchi di ricotta affumicata con ragù di pitina e fonduta di Asìno


Secondi piatti , io ho scelto il pesce e Diocleziano la carne :

Filetto di salmerino con crema di patate di Ovoledo
e cipolla rossa di Castelnuovo in composta piccante


La faraona disossata e farcita con rostì di polenta


Pre dessert : Mousse di cioccolato bianco, frutta caramellata e streusel di pistacchi


Dessert : Tiramisù scomposto della Torre


E’ stata una piacevole esperienza gourmet . Questo ristorante ci ha conquistati e contiamo di tornarci presto. Lo Chef Marco Talamini ha saputo con grande maestria esaltare i prodotti del territorio, creando dei piatti fantastici. Per ulteriori info vi consiglio questo video :





martedì 18 agosto 2015 41 commenti

Insalata di farro con pesto , pomodorini e mozzarella



Oggi vi presento un' insalata di farro semplice da realizzare , ricca di sapore ; un piatto ideale per una cena in terrazza in compagnia degli amici.

Ingredienti per 4 persone :

250 gr. di farro
3 cucchiai di pesto Antica Ricetta 
1 cucchiaio di polvere di capperi La Nicchia
200 gr. di pomodorini ciliegini
200 gr. di mozzarelline
1 ciuffo di rucola
alcuni steli di erba cipollina
sale q.b.
olio extra vergine di oliva

Procedimento : mettete in ammollo il farro 8/10 ore prima dell’utilizzo, sciacquatelo in abbondante acqua corrente, poi fatelo cuocere per 25 minuti, in acqua leggermente salata.
Scolatelo , versatelo in una terrina e conditelo con un filo di olio extra vergine di oliva.

Lavate con cura i pomodorini , poi tagliateli a spicchi. 
Scolare le mozzarelline dal liquido di governo. 

Aggiungere alla terrina con il farro 3 cucchiai di pesto, gli spicchi di ciliegini e le mozzarelline , mescolare bene , coprire la terrina e lasciare riposare in frigo per almeno 6 ore. 

Servire il farro con una spolverata di polvere di capperi, decorare con una foglia di rucola e con degli steli di erba cipollina. 

Vino consigliato : Sauvignon delle Venezie




mercoledì 12 agosto 2015 33 commenti

Fusillone tiepido con curcuma , ventresca di tonno , peperoni e olive taggiasche



Per il pranzo di ferragosto ho pensato di realizzare un’ insalata di pasta con olive, ventresca di tonno e peperoni, arricchita da un tocco di curcuma. La mia idea è di servire questo primo piatto tiepido, ma va benissimo anche servito freddo.

Ingredienti per 4 persone :

280 gr. di Fusillone Grano Armando
1 scatola di ventresca di tonno all'olio d'oliva  Nostromo
2 cucchiai di olive taggiasche
1 cucchiaio raso di curcuma
1 peperone rosso
1 peperone verde
1 spicchio d'aglio
1 foglia di alloro
1 ciuffo di basilico
sale fino
pepe nero
olio extra vergine di oliva Bonomo

Procedimento : sbucciare i peperoni con l’apposito utensile da cucina, dividerli a metà, eliminare i semi e i filamenti interni. Lavare con cura la polpa dei peperoni, asciugarli e tagliarli a quadratini.
Per questa ricetta ho deciso di sbucciare i peperoni per velocizzare la cottura e per rendere il piatto più digeribile.
P.s. non gettate le bucce dei peperoni, potete farle essiccare e realizzare la polvere di peperone.
 
Far rosolare in una wok con un filo di olio extra vergine uno spicchio d’aglio, aggiungere i quadratini di peperoni e farli saltare velocemente ( devono rimanere croccanti ) . Al termine della cottura aggiungere il sale e un pizzico di pepe.
 
Scolate dall’olio la ventresca di tonno, lasciando interi alcuni filetti.
 
Porre sul fuoco una pentola con abbondante acqua ;  quando l’acqua giunge a bollore aggiungere la foglia di alloro leggermente tagliuzzata e il sale grosso, incorporare la pasta e il cucchiaio raso di curcuma, mescolare , quindi far cuocere al dente la pasta e scolarla.
 
La curcuma ha un sapore delicato e donerà alla pasta un colore giallo brillante.
 
Versare la pasta in una terrina , condirla con alcune foglioline spezzettate di basilico , i peperoni saltati, la ventresca di tonno e le olive taggiasche, mescolare bene .
 
Servire subito, decorare a piacere con un ciuffo di basilico.
 
Vino consigliato : Prosecco IGP di Valdobbiadene


Buon Ferragosto a tutti i miei amici, lettori e a tutti coloro che mi seguono.


domenica 12 luglio 2015 38 commenti

Chitarra con julienne di carote , zucchine e parmigiano.



La semplicità in cucina è riuscire a realizzare un gran piatto con pochi ingredienti di altissima qualità.

Solo chi va all’essenza raggiunge l’eccellenza!

E ‘ questo il tema lanciato per #PRChef2015.

Per sfida ho pensato ad una pasta adatta al periodo estivo , veloce da preparare e ricca di sapore. Per realizzare la mia ricetta ho utilizzato il Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi, una pasta di altissima qualità: la Grano Armando e zucchine e carote provenienti dagli orti veneziani.

Ingredienti per 4 persone :

 90 gr. di Parmigiano reggiano stagionato 24 mesi
280 gr. di pasta formato chitarra Grano Armando
3 zucchine di medie dimensioni
3 carote di medie dimensioni
sale fino q.b.
pepe nero q.b.
olio extra vergine di oliva


Procedimento : mondare le carote e le zucchine , sbucciare le carote, poi lavare con cura le verdure e asciugarle con carta cucina.
Con l’apposito utensile da cucina tagliare a julienne carote e zucchine, e in un piatto a parte tagliare a julienne 90  gr. di parmigiano.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata , scolarla al dente , quindi farla saltare in una padella con la giusta quantità di olio extra vergine di oliva, assieme alla julienne di carote è zucchine .
A fuoco spento inserire nella padella la metà del parmigiano e far saltare velocemente.
A questo punto regolate di sale e pepe.
 
Presentazione: con l’aiuto di un coppapasta rotondo ( io Guardini ) depositare al centro del piatto un nido di pasta , distribuire sopra un’abbondante spolverata di julienne di parmigiano, irrorare intorno con un filo di olio extra vergine di oliva .
 
Vino consigliato : Colli Bolognesi Pignoletto D.O.C

Con questa ricetta partecipo al contest 4 Cooking-Parmigiano Reggiano #PRChef2015 , organizzato dal Consorzio per il Parmigiano Reggiano. 






giovedì 9 luglio 2015 13 commenti

“ Summer Detox con Insal’Arte “ le ricette vincenti.



Ieri e scaduto il contest "Summer Detox con Insal'Arte" indetto dai blog Daniela e Diocleziano e Acquaviva Scorre in collaborazione con OrtoRomi " ; e oggi l’azienda sponsor mi ha comunicato i vincitori tra coloro che mi hanno fatto pervenire le ricette.

Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato a questo contest raccolta , e l’Azienda OrtoRomi per la fiducia che mi accorda da anni.

Rullo di tamburi, ecco i vincitori :

"Total White" di Luigi Rana :
http://danieladiocleziano.blogspot.it/2015/07/smoothie-total-white.html
"Smoothie pomodoro, sedano e curcuma" di Enrica :
http://www.unacenaconenrica.com/smoothie-questo-sconosciuto/
"Frullatoni estivi" di Sara :
http://creativapergiocoeperpassione.blogspot.it/2015/07/frullatoni-estivi-meglio-noti-come.html
"Smoothie vitaminico con zucchine, rape e fiori" di Cinzia : http://divertiamocinzia.blogspot.it/2015/06/smoonthie-vitaminico-con-zucchinerapee.html
"Smoothie alla menta" di Grazia :
 http://blog.giallozafferano.it/graziaincucina/2015/06/29/smoothie-alla-menta/#
"Chocolare cherry zucchini" di Alice :
 http://www.ricettevegolose.com/idee-colazione-breakfast-ideas/frappe-al-cioccolato-ciliegie-e-zucchine-chocolate-cherry-zucchini-smoothie/
"Smoothie Yapehealth" di Francesco Tomasello : http://danieladiocleziano.blogspot.it/2015/07/smoothie-yapehealth.html

La ricette vincenti verranno pubblicate all'interno del Ricettario Insal’Arte , che sarà disponibile alla fine di luglio e che sarà scaricabile gratuitamente dal sito www.insalarte.net.
 
Chiedo a tutti i vincitori di inviarmi le foto ad alta risoluzione per la prossima pubblicazione del ricettario.
 
Tutti i vincitori inoltre sono invitati ad una specialissima visita al nuovo stabilimento produttivo OrtoRomi a Borgoricco (Pd) il prossimo giovedì 17 settembre, in occasione dell'inaugurazione ufficiale.

  A breve tutti i dettagli.